Poesie 1974 1992 ePUB ò Poesie 1974 MOBI :↠

Poesie 1974 1992 [Epub] ❥ Poesie 1974 1992 By Patrizia Cavalli – Thomashillier.co.uk uesto libro riunisce i due precedenti volumetti di Patrizia Cavalli Le mie poesie non cambieranno il mondo 1974 e Il cielo 1981 ai uali si aggiunge una nuova più ampia raccolta intitolata L'io singol uesto libro riunisce i due precedenti volumetti di Patrizia Cavalli Le mie poesie non cambieranno il mondo e Il cielo ai uali si aggiunge una nuova più ampia raccolta intitolata L'io singolare proprio mio Autrice lodevolmente parca Patrizia Cavalli dunue rende conto della sua poesia una volta per decennio evitando l'inflazione dello sfogo lirico Anche se così distanziate nel tempo o forse proprio per uesto ueste tre sillogi testimoniano un'esperienza poetica di ampia portata segnata da un forte filo di continuità e da un Poesie 1974 MOBI :↠ marchio di stile inconfondibile fatto di ironia e di musicalità ma anche di velocissima concentrazione di pensiero e di arguzia epigrammatica.


5 thoughts on “Poesie 1974 1992

  1. amapola amapola says:

    Senza titolo 1 Ma per favore con leggerezzaraccontami ogni cosaanche la tua tristezzaSenza titolo 2 Se ora tu bussassi alla mia porta e ti togliessi gli occhiali e io togliessi i miei che sono uguali e poi tu entrassi dentro la mia bocca senza temere baci diseguali e mi dicessi A mio ma che è successo? sarebbe un pezzo di teatro di successo


  2. Ayrinne Ayrinne says:

    Meravigliosa poetessaConsiglio assolutamente di cimentarsi con la lettura delle poesie della Cavalli conosciuta per caso amata istantaneamente e istintivamente Tra i suoi versi un'ironia più unica che raraLa più bella a mio avviso è Non ho seme da spargere per il mondo


  3. Martina Martina says:

    come faccio a dire goodreads che ho sbagliato e che sono ancora a metà? Però sono in fase di completa devozione nei confronti di Cavalli


  4. Mariavittoria Giaroli Mariavittoria Giaroli says:

    Solo una parola immensa


  5. Ffiamma Ffiamma says:

    se ora tu bussassi alla mia porta e ti togliessi gli occhiali e io togliessi i miei che sono uguali e poi tu entrassi dentro la mia bocca senza temere baci disuguali e mi dicessi a mio ma che è successo? sarebbe un pezzo di teatro di successo


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *